Agenzie Investigative > Articoli Redazionali > Cancellazione Cattivi Pagatori> L'albo dei cattivi pagatori: chi sono i cattivi pagatori e che cos'Ŕ l'albo
 

Pubblicato il 06/08/2009

L'albo dei cattivi pagatori

Chi sono i cattivi pagatori e che cos'Ŕ l'albo

Sono definiti "cattivi pagatori" coloro che non adempiono al pagamento di una rata sia essa di un mutuo sia essa di un semplice finanziamento. Come garanzia, oggi gli Istituti di Credito chiedono l'accredito dello stipendio e il conseguente addebito della rata mensile. Ma a volte ci˛ non basta, il conto in rosso oggi Ŕ di facile raggiungimento.

Quindi, come dicevamo, chi non adempie al pagamento rateale un cattivo pagatore. Tutti i nominativi dei cattivi pagatori sono racchiusi in un particolare albo, l'albo dei cattivi pagatori appunto.

 

L'albo Ŕ gestito dai SIC (Sistema Informazioni Creditizie) e il loro utilizzo Ŕ dettato dal Codice Deontologico dei Crediti al Consumo, stilato dal Garante della Privacy. Ma come si diventa nostro malgrado cattivi pagatori? Dal momento in cui non pagate una o pi¨ rate automaticamente si rientra nella figura di "Cattivo Pagatore". Come comportarsi e cosa succede? Una volta che si diventa cattivo pagatore si finisce nel "libro nero", ovvero l'albo dei cattivi pagatori.

Per quanto tempo si resta iscritti all'albo? Se le rate non pagate sono due, il vostro nominativo resterÓ all'interno dell'albo per un anno, ma a partire dalla data in cui avrete regolarizzato entrambe le rate. L'iscrizione all'albo dura il doppio, ovvero arriva fino ai 24 mesi, se al contrario le rate non pagate risultano essere pi¨ di due. Dal momento in cui anche l'ultima rata viene regolarizzata, allora si conta la durata dei 2 anni prima di procedere in modo automatico alla cancellazione.

L'albo dei cattivi pagatori Ŕ molto utile per conoscere coloro che adempiono regolarmente ai pagamenti e coloro invece che non pagano. Se in ogni caso, le rate rimangono insolute, il nominativo dall'albo è cancellato dopo 36 mesi. Durante il periodo che si rimane iscritti nell'albo dei cattivi pagatori, se il diretto interessato chiede un finanziamento, difficilmente l'istituto di credito glielo concederÓ.

Le prime informazioni che si prendono per conto di chi devo erogare il finanziamento, Ŕ quello di conoscere la solvibilitÓ del cliente. I dati all'interno dell'albo sono gestiti come abbiamo detto dalla SIC, e il cattivo pagatore pu˛ richiedere in qualsiasi momento, di visionare l'albo e di accertarsi dell'avvenuta cancellazione, passato il periodo di permanenza.

Articolo di Pinuccia Carbone